Enzo Biagi

Enzo Biagi ci ha lasciato oggi. Anche in questo caso l’età e la tranquillità dell’uomo ci dovrebbero portare a salutarlo con serenità.

Probabilmente ora anche i nemici lo onoreranno, come si fa sempre quando uno muore. Io non l’ho mai considerato parte di uno schieramento, semplicemente amavo il modo con cui raccontava le cose. Penso che ogni persona dotata di cervello funzionante sia in grado di giudicare da solo ogni cosa, e giornalisti come lui sapevano semplicemente far nascere domande, senza forzare troppo le risposte. Ma questa è solo la mia opinione, altri potrebbero pensarla diversamente.

Enzo Biagi - Era ieriEnzo Biagi - Era IeriNel salutarlo voglio ricordare come un uomo così poco aggressivo e gentile abbia suscitato tanto odio.

Poco fa stavo cercando un suo libro online e ho notato una cosa assurda.

Dello stesso libro ci sono due versioni si IBS, ed entrambe hanno dei commenti.

Guardateli e giudicate voi, le due facce della medaglia.

Ma se invece volete leggere qualcosa di lui che sia al di la di quelle beghe vi consiglio un altro libro, che forse meglio di altri può ricordarcelo.

Enzo Biagi - Lettera d'amore a una ragazza di una voltaE’ semplicemente un canto d’amore, e penso che sia il modo migliore di salutarlo, ricordando con quanta tenerezza ha amato la sua compagna, per tutta una vita.

Son giornate strane, cadono molte foglie.

By | 2016-10-19T09:38:29+00:00 novembre 6th, 2007|Blog, Personale|1 Comment

One Comment

  1. Uyulala 06/11/2007 at 18:28 - Reply

    La caduta di questa foglia ha tolto molta ombra dal nostro albero… Siamo davvero in autunno…

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi