Insalata mista di inizio anno

Così l’anno è iniziato, i saldi pure e come al solito, qualsiasi sia la tua taglia e qualsiasi sia il tuo gusto personale, la tua misura è sempre quella esaurita per ogni articolo che incontri la tua preferenza.

Porti le scarpe 36? peccato hanno la 35 1/2. Porti il 40 ? hanno 39 e 41. Quel pantalone, si c’è ma in tutte le misure tranne la tua… Beh signora poteva venire prima… Beh caro negoziante potevi dimezzare i prezzi, venivo pure subito, dal godimento…

Insomma, dopo anche i saldi sono il solito tormento, ma è poca cosa se accendiamo anche solo per un minuto un televisore e ci sorbiamo un telegiornale.

In Campania ne hanno fin sopra i capelli, letteralmente, della mondezza. I problemi sono i soliti e le soluzioni pure, ma sinceramente non riesco a non essere solidale con gli abitanti di Pianura. So cosa vuol dire avere una discarica vicino casa. Inizi col dare un dito e finisce in poco tempo che ti trovi un palo della luce piantato su per il culo.

Qui da me la discarica è esaurita, perciò hanno avuto la bella idea di farci un inceneritore. Nessuno lo vuole ovviamente, ed altrettanto ovviamente bisognerà farlo pur da qualche parte… Tutti ti dicono che è sicuro, i filtri, i controlli e blablabla, ma considerando l’andazzo italiano qualcuno di voi è disposto a scommettere un centesimo bucato sulla qualità dei controlli o dei filtri ?

L’indice di gradimento dei politici è passato dal ferramenta per comprare un badile, così potrà scendere sotto lo zero. Non scoppia una rivolta, una rivoluzione o una dittatura, solo perché siamo così scoglionati da non credere più neanche in quello.

Il Papa spara qualche salva contro la globalizzazione e ci invita ad una vita più frugale, ma lo fa da un posto piuttosto ben arredato, circondato di gente vestita di abiti sontuosi e costosi, con un anello da un paio di etti di oro massiccio al dito. Mi sento di condividere quello che dice, un po meno il modo in cui lui e i suoi collaboratori della curia vivono… Sono piccole cose mi rendo conto, ma quando si dicono certe cose bisognerebbe pensare anche un pochino all’immagine che si trasmette.

Il petrolio sale, la borsa scende, io rimango seduto in mansarda.

Tante cose da dire, poca voglia di dirle, niente voglia di farle.

Insomma un inizio d’anno tradizionale, in continuità con l’anno passato, con buona pace di tutti.

Auguri!

Ne avremo bisogno.

By | 2016-10-19T09:38:23+00:00 gennaio 7th, 2008|Blog, Personale|0 Comments

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi