Se vuoi parlare, vieni…

Trovo assolutamente insopportabile l’idea che un potente, papa, presidente del consiglio, capo dello stato, chiunque..  possa intervenire costantemente e ripetutamente in qualsiasi trasmissione televisiva o audiofonica ritenga opportuno, per poter parlare a ruota libera e senza alcun contraddittorio.

Vuoi parlare? Vieni, siediti, accetta il confronto e le critiche e parla…

Non vuoi venire? Allora non rompere i coglioni con telefonate del cazzo…

C’è un contenuto di violenza, arroganza, mancanza di rispetto in questo modo di intervenire, una completa assenza di considerazione per chi in quella trasmissione sta partecipando, per chi sta ascoltando. L’idea di poter, in qualsiasi momento, spinto dalla rabbia o dal capriccio, scavalcare il dibattito e la formula della trasmissione per blaterare interi minuti ininterrotto, evitando i fastidi e i tranelli di un confronto reale, è tipica di chi abusa del proprio potere, di chi si sente sopra le parti, non giudicabile, non contestabile….

C’è anche un altro aspetto tristissimo. Guardatevi il video e lo capirete da soli. Quest’uomo ha problemi molto banali, comuni a tanti anziani della sua età, se non siete accecati dal “tifo” è facile rendersene conto…

E’ ora di mandarlo in pensione…. di ritirargli la patente… prima che la macchina che sta guidando vada contro un muro…

By | 2016-10-19T09:38:17+00:00 ottobre 28th, 2009|Blog, Personale|0 Comments

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi