Liebster Award

 

 

La cara amica Antonella Sacco mi ha nominato e per una volta ho deciso di rispondere all’appello.

Ecco dunque la risposte alle undici domande poste.

1) Perché hai creato un blog?

In realtà ne ho creati parecchi. I motivi però sono sempre simili. La voglia di tenere una traccia dei miei pensieri, magari per poterli rileggere dopo anni, unita a quella di comunicarli agli altri. Non mi sono mai troppo preoccupato di quanti siano quelli che mi leggono, tranne da quando ho iniziato a scrivere. A quel punto me ne sono preoccupato, per una decina di secondi, credo, poi è tornato tutto come prima.

2) Quanto tempo dedichi al tuo blog?

Qualche minuto al giorno, qualche volta di più. Il tempo necessario, non di più. In genere scrivo di getto e rileggo una sola volta. Probabilmente si vede, e non fa una grande impressione su un blog che parla di scrittura e di libri, ma la vita è troppo breve per curare la forma.

3) Cosa cerchi di trasmettere tramite i tuoi articoli?
Quello che provo, quello che penso, le mie esperienze.

4) Quale argomento inspira i tuoi articoli?

I libri e l’attualità. Io scrivo a tre livelli. Pochissimi articoli su Pagine Sporche (la mia pagina personale), tutti gli articoli che riguardano i libri, letti o scritti, su paginesporche.blogspot.it e infine c’è il vecchio olmi.wordpress.com dove finisce tutto e qualche volta scrivo cose che non hanno a che fare con il mondo dei libri, sempre più raramente, ma è il posto dove scrivo da più tempo. (NB ora questa tricotomia non è più vera, tutti gli articoli sono su Pagine Sporche).

5) Sei curioso?
Abbastanza da lasciarci lo zampino. E non scherzo.

6) Qual è il tuo articolo preferito? Perché?
Quello che mi fa saltare dalla sedia. O che mi fa venire i lucciconi. Quello che mi fa infuriare. Quello che mi fa scoprire di avere un’anima amica sconosciuta da qualche parte.

7) Qual è il tuo libro preferito? Perché?
L’Arte di amare di Fromm. Perché è l’unico libro che parla davvero di amore.

8) Se fossi una pietanza, quale saresti?
Una paella mari e monti, molto ricca, molto piccante, di quelle da mangiare in tanti.

9) Quale immagine ti rappresenta?
Un crepuscolo, ma di quelli che mettono allegria, non un’immagine triste.

10) Qual è la città Italiana o Estera che preferisci? Perché?

Se escludiamo la mia (Roma), ci sono tante città che amo, ma una dove sono stato di recente che mi ha rubato un pezzetto di cuore, per tanti motivi, è di certo Siviglia. Sono stato pochi giorni e alla partenza mi sembrava già di lasciare casa, ci tornerei anche subito e forse è una città dove potrei vivere, dove di certo proverei a vivere.

11) Quali social network usi?

Sono iscritto al mondo, uso prevalentemente Facebook, Google Plus, Twitter, Instagram.
La mia impressione è che presto succederà qualcosa di grosso e cambierà tutto. Vediamo se (anche) questa volta ci azzecco.

Ecco invece le mie domande, alcune sono invariate, altre le ho sostituite.

1) Perché hai creato un blog?
2) Ti sei mai pentita/o di averlo fatto?
3) Cosa cerchi di trasmettere tramite i tuoi articoli?
4) Quale argomento inspira i tuoi articoli?
5) Sei curioso?
6) Qual è il tuo autore preferito? Perché?
7) Qual è il tuo libro preferito (non dell’autore preferito)? Perché?
8) Se tu fossi un animale, quale saresti?
9) Quale colore ti rappresenta meglio?
10) Qual è la città estera che preferisci? Perché?
11) Come scegli le tue letture?

 
Ecco invece i blog che voglio nominare, con la clausola che sono liberi di partecipare o ignorare serenamente questo mio rilancio. Ho dovuto limitare il numero a 11, gli altri amici e blog che seguo mi perdoneranno.
Omicidi in pausa pranzo (festeggiamo il teatro)
By | 2017-05-25T08:50:32+00:00 aprile 24th, 2016|Blog, Pagine Sporche|2 Comments

2 Comments

  1. Alessandra 25/04/2016 at 09:11 - Reply

    Ti ringrazio Mario. Non rilancio l’iniziativa, ma mi ha fatto piacere essere citata sulla tua pagina. Condivido l’apprezzamento per L’arte di amare, è un libro semplicemente meraviglioso. A presto rileggerti! 🙂

    • mario 25/04/2016 at 09:23 - Reply

      Nessun problema Alessandra, anche io raramente lo faccio.

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi