“Strade verdi” su “Il lettore di fantasia”

Quando, ormai più di due anni fa, è nata la rivista “Il Lettore di Fantasia“, è stato per me inevitabile desiderare che uno dei miei racconti fosse pubblicato tra le sue pagine. Ci sono molte ragioni che mi spingono ad amare iniziative di questo tipo. Mi ricordano i tempi d’oro della fantascienza, Asimov e tutta la schiera di autori e riviste che fiorirono in quel periodo. Ricordo che si porta con sé un affetto e una nostalgia che quelli della mia età possono condividere, e forse non solo loro. C’è anche la simpatia che provo per i piccoli editori indipendenti, il volontariato, la passione fattiva, tutte cose che sono ben presenti in questa bella iniziativa.

Clip della copertina di Alessia Coppola

Così ho provato a mandare qualcosa e la buona sorte ha voluto che un racconto incontrasse il gradimento di Fabio Mosti. Ci è voluto un po’ di tempo per arrivare alla pubblicazione ma oggi è giunto l’atteso giorno in cui il mio nome e le mie parole compaiono, nero su bianco, sulle pagine del numero 14 della rivista. Vi ricordo che potete scaricarla gratuitamente in formato elettronico direttamente dalla pagina web nei tre formati PDF, EPUB e MOBI. Sulla copertina potrete ammirare la bella illustrazione ispirata al racconto e realizzata da Alessia Coppola, che tra le altre cose disegna anche copertine, oltre a scrivere per suo conto (pubblicata di recente da Harper Collins Italia con “Il filo rosso“). Ne vedete un frammento inserito nell’articolo.

Che dire, vi invito a leggere il racconto e magari farmi sapere cosa ne pensate. Quando l’ho scritto aveva un finale aggiuntivo, che proseguiva dopo quello attuale, sono rimasto a lungo indeciso ma alla fine l’ho rimosso, mi sembra che nella versione attuale sia forse più fantasy che fantascientifico, ma anche più poetico e delicato.

Una nota finale, chi conosce Fabio e Il Lettore di Fantasia lo sa già, ma ci tengo a sottolinearlo. Questo racconto è stato pagato, come tutti quelli pubblicati sulla rivista. Non si tratta di cifre che rendono ricchi gli autori, ma sono una retribuzione onesta e di questi tempi niente affatto scontata. Anche questo è un elemento di distinzione per questa iniziativa che rende più facile raccomandarla e contribuire alla sua diffusione. Passate parola, è così che nascono le grandi cose, con l’amore e l’affetto della gente, con piccoli contributi di molti.

By | 2016-10-19T09:37:45+00:00 agosto 29th, 2016|Blog, Eventi, Testi|0 Comments

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi