La Paura della Rete

Internet fa paura. E non sto parlando dei dolci vecchietti dai capelli bianchi che han paura di tutta la tecnologia, sia essa rappresentata da un iPod, da un cellulare o dalla connessione ADSL…

Per quello che rappresenta la rete spaventa soprattutto i potenti. Anzi una particolare categoria di potenti, quella cui appartengono i regimi, le dittature, i protettorati, e tutti i potentati per i quali la libertà di pensiero e di parola rappresenta una minaccia.

A parer mio di potrebbe persino valutare il grado di democrazia di un paese analizzando le modalità con cui viene gestita la rete Internet.

OpenNet in qualche modo fa proprio questo, colleziona informazioni sulle modalità con cui i vari paesi regolamentano, controllano, filtrano e censurano la rete.

E l’analisi viene fatta sotto diversi punti di vista. Infatti la censura può interessare diversi aspetti, come ad esempio criteri politici, oppure sociali ed altri.

Se siete tra quelli che pensano che la cosa riguardi soltanto paesi palesemente in condizioni democratiche precarie potreste avere qualche sorpresa.

Anche se non riguarda gli aspetti politici, ma la sfera sociale, la tentazione di filtrare la rete, controllarla e censurarla è sempre presente anche nei governi più evoluti, magari con la scusa di farlo a fin di bene.

(via BoingBoing)

By |2016-10-19T09:38:55+00:00maggio 24th, 2007|Blog, Personale|0 Comments

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi